Fabio Petruzzi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Avevo solo 14 anni quando per la prima volta sentii parlare nella trasmissione serale della mia radio locale preferita di Yoga e Simboli. Il giorno dopo ero già a conversare a quattr’occhi con l'insegnante che avevo ascoltato alla radio e da quel momento in avanti fu amore a prima vista e totale con lo Yoga e poi con una serie di altre discipline e conoscenze che da quel momento hanno accompagnato tutta la mia vita e i miei studi. Ho iniziato a praticare quindi l’Hatha Yoga e la Meditazione fin da giovane, a cui sono seguite poco dopo, sempre in un’ottica e con una motivazione di ricerca interiore e profonda crescita personale, anche alcune arti marziali e discipline energetiche come il Chi Kung, l’Yi Chuan e il Tai Chi Chuan.

A mano a mano che le mie pratiche e la mia comprensione cambiavano e si approfondivano, mi sono sempre più reso conto di quanto lo Yoga, inteso nel suo senso più ampio, fosse un mondo incredibilmente vasto e profondo che, se da un lato poteva sicuramente essere avvicinato per alcuni suoi aspetti più evidenti, come ad esempio la pratica fisica e i suoi chiari benefici, dall’altro, in realtà, conteneva una vera e propria via per la conoscenza e il miglioramento di se stessi. Con questa differente e più ampia consapevolezza ho approfondito il mondo della Meditazione che, in correlazione con i miei studi e il mio lavoro di Psicologo, Coach e Consulente, non ha che potuto confermarmi la potenza, la bellezza e l’efficacia di questo approccio alla conoscenza di sé e alla crescita personale che, nella mia visione e nella mia pratica non può che essere contemporaneamente fisico, energetico, psicologico, filosofico e spirituale. È stato per me naturale Sviluppare a poco a poco un’ottica e una motivazione particolarmente orientate all’Interiorità dello Yoga e a tutti quegli aspetti maggiormente connessi alla mente e alle parti più vere e profonde dell’essere umano, e lo stesso atteggiamento mi accompagna ancora oggi.

Oltre alla pratica della Meditazione / Mindfulness, negli ultimi anni ho anche “concretizzato” alcuni percorsi, diventando Istruttore di Longevity ® Exercises di Howard Lee e Anusara® Elements Yoga Teacher (dopo le bellissime esperienze dell’Immersion Anusara® Yoga nel 2012 con Piero Vivarelli, Andrea Boni e Alessandra Di Prampero, e il Teacher Traning nel 2013 con Piero Vivarelli, Andrea Boni e Ross Rayburn), a cui si aggiungono diversi seminari di approfondimento, tra cui Meditazione Vipassana, Dzogchen (Buddhista Tibetana), Mantra Yoga, MogaDao Yoga e QiGong con Daniel Villasenoir-ZhenZan Dao e Anneli Arpolahti, Filosofia Yoga e Vedica con Arvind Pare, Filosofia Yoga con Carlos Pomeda, Yoga Tantra Shakta – ParaTan con Francesca “Krim” Lisci e Shri Param Eswaran, Kriya Yoga e ulteriori approfondimenti e aggiornamenti di Anusara® Yoga con Andrea Boni, Jayendra Hanley, Ellen Saltonstall, Jackie Prete, Desiree Rumbaugh e Alessandra Di Prampero, che considero la mia principale insegnante Anusara® e a cui sono veramente grato per avermi fatto conoscere e apprezzare questo meraviglioso stile di Yoga.

Comunque… Se oggi, per caso, ti capitasse di chiedermelo, probabilmente ti risponderei che lo Yoga è un viaggio in cui la meta, il veicolo, il viaggiatore il suo viaggiare si fondono in un'esperienza unica e vibrante di scoperta, guarigione, nutrimento e bellezza, che inizia da te e finisce in Te.

Buon Viaggio
Fabio

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com